Quali soluzioni esistono per mascherare un pilastro strutturale in un open space?

Aprile 4, 2024

Nell’ambito della ristrutturazione e dell’interior design, un pilastro strutturale può spesso rappresentare una sfida. Questa struttura, pur essendo necessaria per il sostegno dell’edificio, può interrompere la fluidità di un open space e sembrare un intruso nell’ambiente. Tuttavia, esistono diverse soluzioni che possono trasformare questo "intruso" in un elemento funzionale ed esteticamente piacevole. In questo articolo, esploreremo le diverse opzioni che potrete considerare per mascherare un pilastro strutturale nella vostra casa o ufficio.

Sfruttare il pilastro come elemento funzionale

Un pilastro strutturale non deve necessariamente essere un ostacolo. In realtà, può essere sfruttato come un elemento funzionale nell’open space. Un’opzione può essere quella di utilizzare il pilastro come spazio per riporre oggetti o come parte di un mobile.

A lire également : Quali sono le migliori razze di cani da appartamento per una famiglia in città?

Ad esempio, potreste considerare di installare delle mensole o un armadio intorno al pilastro. Questa soluzione non solo maschera il pilastro, ma offre anche un ulteriore spazio di stoccaggio, che può essere particolarmente utile in un open space dove l’organizzazione e la gestione dello spazio sono cruciali.

Un’altra idea potrebbe essere quella di utilizzare il pilastro come base per un tavolo o un bancone. Questo può essere particolarmente efficace se il pilastro si trova nella zona cucina o sala da pranzo dell’open space. Il pilastro può essere rivestito con lo stesso materiale del piano di lavoro, creando un flusso armonioso e unendo i diversi elementi dell’ambiente.

Cela peut vous intéresser : Quali sono le caratteristiche di un sistema di videosorveglianza wireless per esterni?

Integrare il pilastro nell’arredamento

Un’altra soluzione per mascherare un pilastro strutturale può essere quella di integrarlo nell’arredamento. Questo può essere fatto in diversi modi, a seconda del stile dell’open space e delle vostre preferenze personali.

Se il vostro stile è moderno o contemporaneo, potreste considerare di dipingere il pilastro di un colore audace che contrasti con il resto dell’ambiente. Questo non solo maschera il pilastro, ma lo trasforma in un punto focale dell’open space, aggiungendo un tocco di colore e personalità all’ambiente.

Se invece preferite uno stile più classico o rustico, potreste optare per rivestire il pilastro con materiali naturali come legno o pietra. Questo può aiutare a far "scomparire" il pilastro, facendolo sembrare una parte naturale dell’ambiente.

Usare il pilastro come divisore di ambiente

L’open space è amato per la sua capacità di creare un ambiente ampio e arioso, ma a volte può essere necessario definire chiaramente le diverse aree dell’ambiente. In questo caso, un pilastro strutturale può essere utilizzato come un divisore di ambiente.

Una soluzione può essere quella di installare una parete di vetro o una porta scorrevole attorno al pilastro. Questo permette di separare le diverse aree dell’open space, pur mantenendo la sensazione di apertura e continuità. Inoltre, l’uso del vetro permette alla luce di fluire liberamente attraverso l’ambiente, evitando la sensazione di chiusura che può derivare dall’uso di una parete solida.

Un’altra opzione può essere quella di sfruttare il pilastro come base per un camino. Questo crea non solo una divisione fisica tra le diverse aree dell’open space, ma anche una divisione funzionale, separando l’area di relax dall’area di lavoro o di cucina.

Creare un elemento di design con il pilastro

Un pilastro strutturale può essere molto più di un semplice elemento strutturale: può diventare un vero e proprio elemento di design. Ci sono molte soluzioni creative che possono trasformare un pilastro da un intralcio a un punto focale interessante.

Potreste ad esempio considerare di incastonare delle luci LED nel pilastro, creando un effetto di illuminazione indiretta che può aggiungere un tocco di eleganza e modernità all’ambiente. Oppure, potreste commissionare a un artista locale di dipingere un murale sul pilastro, trasformandolo in una vera e propria opera d’arte.

Un’altra idea interessante potrebbe essere quella di rivestire il pilastro con uno specchio. Questo non solo aiuta a "nascondere" il pilastro, ma può anche aiutare a rendere l’open space più luminoso e ampio, riflettendo la luce naturale e creando l’illusione di più spazio.

Trasformare il pilastro in un elemento decorativo

Infine, un’altra soluzione può essere quella di trasformare il pilastro in un elemento decorativo. Questo può essere fatto in molti modi, a seconda delle vostre preferenze personali e del tema dell’arredamento.

Ad esempio, potreste appendere delle piante pendenti dal pilastro, creando un "giardino verticale" che aggiunge un tocco di verde all’ambientazione. Oppure, potreste utilizzare il pilastro come un espositore per la vostra collezione di opere d’arte o foto.

Un’altra idea potrebbe essere quella di avvolgere il pilastro con una corda o un cavo, per un look nautico o industriale. Oppure, potreste decorare il pilastro con delle piastrelle colorate o con dei mosaici, per un tocco di colore e di creatività.

In conclusione, un pilastro strutturale non deve essere visto come un ostacolo in un open space. Con un po’ di creatività e pianificazione, può essere trasformato in un elemento funzionale, decorativo o di design, che non solo maschera il pilastro, ma arricchisce anche l’ambiente. Che si tratti di un’abitazione o di un ufficio, le possibilità sono praticamente infinite.

Trasformare il pilastro in centro della stanza

Spesso, in un open space, il pilastro si trova nel centro della stanza. Invece di cercare di nascondere il pilastro, potrebbe essere interessante trasformarlo in un elemento centrale dell’arredo. Questa soluzione può variare a seconda dello stile della casa e delle esigenze funzionali.

Una prima soluzione potrebbe essere quella di creare un’isola attorno al pilastro. In un open space cucina-soggiorno, il pilastro potrebbe diventare il centro dell’isola della cucina, utilizzando lo stesso materiale del top cucina per rivestirlo. In questo modo, il pilastro non solo non è più un intruso, ma diventa un elemento essenziale dell’arredo della cucina.

Un’altra possibilità è quella di utilizzare il pilastro come sostegno per un lampadario o un sistema di illuminazione pendente. Questa soluzione permette di mettere in risalto il pilastro e di utilizzarlo per definire l’illuminazione della stanza.

Infine, se lo spazio lo consente, il pilastro potrebbe essere utilizzato come base per creare un piccolo angolo lettura o studio. Basta posizionare una poltrona confortevole e una lampada da lettura accanto al pilastro per creare un angolo intimo e accogliente.

Creare un flusso intorno al pilastro

Un pilastro strutturale può interrompere il flusso di un open space. Tuttavia, con un po’ di pianificazione, è possibile creare un flusso intorno al pilastro che lo integra nell’ambiente. Questa soluzione dipenderà dalla disposizione degli spazi e dalle esigenze funzionali dell’open space.

Se l’open space è una combinazione di cucina e soggiorno, il pilastro può essere utilizzato per separare le due zone. Ad esempio, potrebbe essere posizionato vicino al limite tra la zona cucina e la zona giorno, creando una demarcazione naturale tra i due spazi.

Per creare un flusso intorno al pilastro, è importante considerare attentamente il posizionamento dei mobili. Ad esempio, se il pilastro si trova nel centro della stanza, i mobili potrebbero essere disposti in un cerchio intorno ad esso, creando un flusso circolare.

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di utilizzare il pilastro come punto di partenza per un tappeto o un elemento decorativo a terra. Questo aiuta a guidare l’occhio intorno al pilastro, creando un flusso visivo che integra il pilastro nell’ambiente.

Conclusione

Il pilastro strutturale, spesso considerato un intralcio in un open space, può in realtà essere trasformato in un elemento di design o funzionale grazie alla creatività e alla pianificazione. Che si tratti di utilizzarlo come elemento di arredo, centro della stanza, divisore di ambiente o di creare un flusso intorno ad esso, le possibilità sono molteplici. L’importante è considerare il pilastro non come un ostacolo, ma come un’opportunità per arricchire e personalizzare l’open space. Con la giusta soluzione, il pilastro strutturale può diventare un elemento distintivo e unico nel vostro open space.